Museo di Storia Naturale di Venezia: scopri le meraviglie della natura

  • 2 min di lettura

Se sei un appassionato di storia naturale e ti trovi a Venezia, non puoi perderti una visita al Museo di Storia Naturale di Venezia Giancarlo Ligabue. Questo museo ha una storia affascinante che risale all’Ottocento e offre ai visitatori la possibilità di esplorare collezioni uniche e affascinanti.

Storia del museo

Il Museo di Storia Naturale di Venezia ha le sue radici nel Museo Civico e Raccolta Correr, fondato grazie alla generosità del patrizio veneziano Teodoro Correr. Dopo la sua morte nel 1830, le sue collezioni furono donate al Comune di Venezia con l’intento di creare un museo civico aperto al pubblico. Nel corso degli anni, il museo si è arricchito grazie a donazioni e acquisti, diventando un punto di riferimento per gli amanti della natura.

Fontego dei Turchi

Il museo è ospitato nel suggestivo edificio del Fontego dei Turchi, un antico palazzo che risale al XIII secolo. Originariamente una dimora patrizia, il palazzo fu successivamente destinato ai mercanti turchi, che lo utilizzarono come sede commerciale. Dopo anni di abbandono, il palazzo è stato restaurato e oggi rappresenta uno dei luoghi più suggestivi di Venezia.

Le collezioni

Le collezioni del Museo di Storia Naturale di Venezia rappresentano la storia stessa del museo e delle ricerche condotte dai naturalisti nel corso dei secoli. Oltre due milioni di pezzi compongono il patrimonio scientifico del museo, che include collezioni zoologiche, botaniche, entomologiche e molto altro. Grazie a queste collezioni, il museo svolge attività di ricerca, didattiche ed espositive, offrendo ai visitatori un’esperienza unica e coinvolgente.

Se sei a Venezia e sei interessato alla storia naturale, non puoi perderti una visita al Museo di Storia Naturale di Venezia Giancarlo Ligabue. Scoprirai un mondo affascinante e ricco di meraviglie naturali che ti lasceranno senza parole.