Contributo d’Accesso a Venezia: tutto quello che devi sapere

  • 2 min di lettura

Prima di pianificare una visita a Venezia, è fondamentale comprendere il funzionamento del Contributo d’Accesso, una tassa introdotta per gestire l’afflusso turistico in determinati periodi dell’anno.

Il Contributo d’Accesso è acquistabile sul nostro sito. Lo trovi qui: Acquista il Contributo d’Accesso a Venezia.

Ecco i dettagli fondamentali di questa misura e chi è tenuto a pagare.

Origini e motivazioni del Contributo d’Accesso

Il Contributo d’Accesso, noto anche come “tassa di soggiorno”, è stato introdotto per gestire il turismo “mordi e fuggi” che affligge alcune destinazioni in periodi di alta stagione. Questa tassa mira a scoraggiare i visitatori giornalieri non soggiornanti, contribuendo finanziariamente al mantenimento delle infrastrutture turistiche.

Dettagli e Regolamenti

Il contributo, fissato a € 5,00 per giorno di permanenza a Venezia e per persona, è obbligatorio per i turisti giornalieri che accedono alla Città durante i weekend selezionati tra aprile e luglio.

È importante notare che gli ospiti alloggiati in hotel o B&B sono esenti, poiché già pagano la tassa di soggiorno.

Quando si paga il contributo d’accesso

Le date ufficiali, aggiornate, dove viene richiesto il pagamento del contributo d’accesso, sono le seguenti:

  • 18, 19, 25, 26 maggio 2024
  • 8, 9, 15, 16, 22, 23, 29, 30 giugno 2024
  • 6, 7, 13 e 14 luglio 2024

Chi Deve Pagare

Il Contributo d’Accesso è richiesto a partire dai 14 anni di età, per coloro che visitano la Città di Venezia, durante i periodi di applicazione. Tuttavia, esistono diverse categorie esentate, come i residenti veneziani, i minori di 14 anni e i titolari della Carta Europea della Disabilità.

Come pagare e ottenere esenzioni

Il pagamento del contributo avviene il sito VeniceVisitPass, dove è possibile ottenere un Voucher comprensivo di QR Code da mostrare in caso di controlli. Chi è esente deve richiedere l’esenzione sul portale ufficiale. Chiedi qui l’esenzione.

Sanzioni e controllo

L’amministrazione del Comune di Venezia effettua controlli regolari per garantire il rispetto delle norme. Le sanzioni per il mancato pagamento variano da 50 a 300 euro, oltre al costo del contributo stesso, con possibilità di denuncia in caso di false dichiarazioni.

Comprendere il Contributo d’Accesso è fondamentale per i visitatori di Venezia durante i periodi specificati.

Assicurati di essere informato sui dettagli e sulle esenzioni prima di pianificare la tua visita per evitare sanzioni e facilitare la tua esperienza turistica.